Esplora

La Cucina

La cucina è l’ambiente principale della casa carnica

La cucina era l’ambiente principale della casa carnica, uno spazio adibito alle funzioni più importanti della vita quotidiana ma al contempo anche uno spazio sociale. Grazie al focolare, infatti, era l’unico ambiente della casa regolarmente riscaldato e illuminato. Per ragioni di funzionalità la cucina era situata a pianterreno; il pavimento, di pietra, riduceva il pericolo di incendi.

L’esempio proposto ha una provenienza illustre: casa Linussio di Paularo (vedi foto) in cui nacque quel Jacopo Linussio, la cui attività tessile diede una impronta essenziale alla vita economica della Carnia del Settecento.

Testimoniano l’agiatezza della famiglia il mobilio solido, ma elegante fattura, la platarie con la ricca collezione di piatti in peltro, di fattura veneziana o austriaca, i cjaldîrs in rame con eleganti decorazioni a sbalzo (vedi foto), il vasellame in ceramica, terracotta, bronzo, pietra, legno.

Completano l’arredamento un bel secchiaio in pietra scolpita e l’ampio fogolâr con tutta l’attrezzatura che ne consentiva un utilizzo ottimale, a partire dall’imponente ciavedâl (alare).


Vuoi vedere di più? I musei della Rete CarniaMusei
Per altri esemplari di cucina o suoi elementi si segnalano i musei etnografici del territorio, in particolare: Casa Bruseschi a Pesariis, il Centro Etnografico ‘s Haus van der Zahre a Sauris, la Collezione Etnografica Cemuot chi erin a Forni Avoltri, il Museo Etnografico Giuseppe Fontana e la Casa Museo della Civiltà contadina Puicher s’Kottlars haus/schtòl a Sappada, la mostra permanente Segni del Tempo a Colza di Enemonzo www.carniamusei.org

Approfondimenti

Il focolare

Scopri di più
Fuoco, capofuoco, guardiano del fuoco, lum da pin, fûc di Sant’Antoni

Scopri di più
Pietanze tradizionali

Scopri di più

La visita continua con

Botteghe artigiane: il falegname
Botteghe artigiane: il fabbro
La Ceramica
Le Camere
La Filatura e Tessitura
La Galleria dei ritratti
L'Alpeggio
Le Maschere
La religiosità popolare
La stanza dei Cramàrs
La musica popolare