L'Alpeggio

Alpeggio

Cjamâ e scjamâ la mònt.
La lontananza dai paesi e la brevità del periodo vegetativo rende impossibile l’utilizzazione della malga da parte di ogni singolo allevatore e quindi viene sfruttata in forma comunitaria.

Mandare gli animali in alpeggio, permette di accumulare più fieno per il lungo periodo autunno-vernino-primaverile e essere liberi dagli impegni di stalla, per dedicarsi alla fienagione e ad altre numerose incombenze.

“I proprietari stessi, o loro incaricati, accompagnano le bestie fin sull’alpe, per consegnarle al malghese. È uno spettacolo caratteristico quello a cui ogni anno si assiste sulle strade della Carnia, all’epoca della monticazione: lunghe file di animali, muniti di campane delle più svariate forme appese al collo, che mandano i suoni più disparati o più assordanti, sono spinti da uomini, donne, fanciulli per ore e ore di cammino, fino a raggiungere la malga a loro destinati” (Marchettano e., 1908, 1909, 1910, 1911. Bullettino Associazione Agraria Friulana. Udine).

In cammino verso l’alpeggio


Approfondisci anche

Animali monticati
La Mont
La Malga Oggi
Prodotti lattiero caseari
Personale della malga, Pastôrs
L'acqua