Lamine d'oro, rosette di diamanti, ametiste e rubini
La Galleria dei ritratti

Gioielli lascito Gortani

La bacheca conserva una serie di gioielli donati al museo da Maria Gentile Mencucci (1883-1968), moglie di Michele Gortani, compagna di vita e collaboratrice nelle ricerche etnografiche. Una parte dei gioielli donati ha caratteristiche popolari come le collane di granati, cui spesso sono appese delle piccole croci, i “tremoli” ornamenti da testa oscillanti, gli orecchini a mezzaluna o a “perolo”. Un anello sembra ricavato da un orecchino più antico a rosette di diamanti, mentre appariscente è un anello di perle che circondano una più grande al centro, tipologia molto comune tra ‘800 e ‘900.

Regali o acquisti personali di Maria Gentile e di manifattura seriale sono una deliziosa parure composta da collana e spilla a barretta stampata decorate con ametiste e stelline in perle di fiume e spille a barretta, adatte per essere appuntate sui vestiti. Raffinato è il medaglione decorato con diamantini e rubini dal disegno geometrico secessionista.

Nel lascito Gortani si trovano anche degli ornamenti maschili: alcune fibbie, occhialini, orologi da tasca di cui uno con una catena a leontine in maglia d’oro e nappine mentre un’altra è formata da una treccia di capelli e fili di seta tipica del gioiello romantico di area tedesca.

Collana granati

Spille a barretta

Orolologi con catena a Leontine


Approfondisci anche

Gioielli dipinti
Ritratti e costumi
Un cuscino di orecchini